GROTTAFERRATA (attualità) – La riflessione della Segretaria Pappaianni

ilmamilio.it – comunicato stampa del PD di Grottaferrata

papaianniNel libro di Lewis Carroll “Alice nel Paese delle meraviglie” un simpatico Bianconiglio, con tanto di panciotto e orologio da taschino, attraversa la scena correndo non si sa bene dove e gridando “Presto che è tardi!”. A Grottaferrata, al contrario, una Giunta speculare rispetto al Bianconiglio, con lentezza studiata, ripete a sè stessa e agli altri “Piano che è presto!” e prende tempo su molte questioni rilevanti per le quali i cittadini attendono invece risposte tempestive e chiare.

Mi riferisco, ad esempio, all’impegno preso dal Sindaco a fine 2017 di presentare, entro gennaio 2018, una proposta di revisione della Delibera 41 in grado di sterilizzarne gli effetti, preso atto dell’impossibilità di annullarla e delle pericolose possibilità di deroga al piano regolatore che la delibera ha introdotto.Ma al riguardo, tutto tace…

Mi riferisco anche al superamento, nel silenzio generale, delle scadenze fissate dalla stessa Giunta nella Delibera n. 47 del 2017 in tema di SPRAR. La Delibera prevedeva come termine per la presentazione dei progetti di accoglienza da parte di associazioni o altri enti il 10 marzo 2018 al fine di consentire al Comune di presentare la richiesta di finanziamento al Ministero deglli interni entro il successivo 31 marzo. Ad oggi, aprile già iniziato, non è stata ancora avviata la prevista procedura selettiva in base alla quale il Comune avrebbe dovuto individuare il progetto migliore, il più rispondente ai requisiti indicati nella citata Delibera (che vi invito ad andare a leggere sul sito del Comune). Termini scaduti quindi senza nessuna spiegazione, con la speranza forse che… il tempo appiani le questioni sorte sull’argomento. O forse un Sindaco eletto con la maggioranza dei voti espressi al ballottaggio di giugno si è fatto intimorire dalle circa 300 firme che qualcuno ha raccolto contro lo SPRAR?

Ma, a proposito di qualcuno che è contrario allo SPRAR, che fine ha fatto l’impegno preso con tutte le forze politiche presenti alla riunione, di presentare un esposto contro il gruppetto di giovanotti di Casa Pound che lo scorso mese ha interrotto una riunione di Consiglio Comunale occupando l’aula consiliare?

Come Partito Democratico non possiamo condividere o fingere di ignorare queste scelte dilatorie e, da soli o con altre forze di opposizione, siamo e saremo sempre in prima fila, nelle aule consiliari così come fra la gente, per richiedere a questa Amministrazione il rispetto degli impegni presi. E soprattutto, siamo e saremo sempre pronti al confronto, in tutte le sedi opportune, sul merito delle scelte che questa Amministrazione si prepara ad adottare, perchè siano realmente nell’interesse dei cittadini di Grottaferrata.

LA SEGRETARIA DEL CIRCOLO

Silvana Pappaianni”